Billy Price , Otis Clay – This Time For Real (Bonedog Records/Vizztone, 2015)

bILLY AND oTIS

Otis Clay è un’icona del soul blues. Tra le uscite discografiche delle nuove leve che affrontano il revival del soul con piglio decisamente più creativo rispetto il passato , mescolando i generi, creando suoni meticci molto gradevoli, questo disco inciso da Clay con Billy Price ( cantante nei settanta della band di Roy Buchanan) è un esempio di classico soul e R&B riproposto fedelmente come avveniva nel passato.
L’ album è stato prodotto da Duke Robillard e dona il suo prezioso supporto anche alla chitarra, il resto della band è composta oltre che da Price e Clay alle voci, da Mark Teixiera alla batteria e percussioni, Brad Hallen al basso, Bruce Bears, tastiere e la sezione fiati composta dai sax di Mark Earley, tenore e baritono, e Doug Woolverton alla tromba. Da menzionare anche le coriste Theresa Davis, Diane Madison e Diana Simon.
Molto bella la scelta delle canzoni interpretate. Il disco si apre con “Somebody’s Changing My Sweet Baby’s Mind” vecchio singolo di Little Milton datato 1970. “Going To The Shack” invece è una cover di Sly Johnson. Due canzoni provengono dalla penna di Darryl Carter “I’m Afraid of Losin’ you” ri-arrangiata da Tom Washington e “Broadway Walk” scritta a quattro mani da Bobby Womack e Dan Penn e registrata da Womack nel 1969.
“All because of Your Love” è stata scritta da George Jackson e Raymond Moore. mentre ” I’ll mai Do You Wrong” è di Joe Tex. “Love don’t love Nobody” è stata registrata da The Spinners nel 1972. “Book of memories” è stato un singolo di Clyde McPhatter nel 1970. “Don’t leave me Starving For Your Love” proviene invece dalla famosa coppia di autori della Motown, Holland e Dozier.
Le ultime tre tracce rimandano musicalmente al famoso duo Sam and Dave. “Too Many Hands” è stato originariamente registrato da Clay nel 1972 mentre “Tears of God” è stato scritto da David Hidalgo e Louie Perez dei Los Lobos ed è qui riproposta brillantemente; chiude il brano “You got me hummin'” che è stato proprio un brano di Sam e Dave, uscito nel lontano 1966.
Un disco piacevole da ascoltare, un’ ulteriore conferma per il grande Otis Clay che ci fa conoscere più da vicino il suo partner Billy Price, anche lui un personaggio di rilievo nel panorama soul/R&B.

Voto: 7,0

Tracklist:

1.Somebody’s Changing My Sweet Baby’s Mind
2.I’m Afraid of Losing You
3.Going to the Shack
4.All Because of Your Love
5.Love Don’t Love Nobody
6.I’ll Never Do You Wrong
7.Don’t Leave Me Starving for Your Love
8.Broadway Walk
9.Book of Memories
10.Too Many Hands
11.Tears of God
12.You Got Me Hummin’

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...