Don Henley – Cass County DeLuxe Edition (Capitol Rec.,2015)

Don Henley

A circa quindici anni di distanza dal precedente album solista “Inside Job”, Don Henley dedica il nuovo lavoro alla “Cass County” la zona (situata in Texas) dove abitava quando era ragazzo. Si tratta di un lavoro ben suonato, condito dalla presenza di ospiti importanti come Mick Jagger, Merle Haggard, Dolly Parton, Lucinda Williams, Alison Krauss, Jamey Johnson, Marina McBride,Vince Gill, Miranda Lambert tra gli altri. Tuttavia il suono è un po troppo curato e ne diventa il difetto principale. Sia chiaro, non è affatto un brutto disco anzi, ma la troppa pulizia del suono alla fine toglie dei meriti al risultato finale.
Nella band in studio troviamo session men di lusso come Steuart Smith, Stuart Duncan, Greg Morrow, Jerry Douglas, ma soprattutto Stan Lynch (ex Heartbreaker, la band di Tom Petty) che è co autore con Henley di quasi tutte le canzoni presenti; inoltre co-produce il disco sempre col titolare del disco. Ma passiamo alle canzoni: “Too Far Gone” è una delle cover presenti nel disco, un brano scritto da Billy Sherrill nel 1967 ha un sound country classico col piano protagonista assoluto del brano, ma lo sarà un po’ in tutto il disco. Tutte le cover presenti sono suonate ad altissimo livello e reggono il confronto con le originali: “Bramble Rose” di Tift Merritt viene riletta in maniera efficace con le voci aggiunte di Jagger e Miranda Lambert; “The Brand New Tennesse Waltz” di Jesse Winchester, con la chitarra acustica, la batteria appena accennata, il mandolino ed il violino che ricama in sottofondo, poi “She Sangs Hymns Out of Tune” di Harry Nilsson e “When I Stop Dreaming” dei Louvin Brothers con ospite Dolly Parton alla voce. Mentre le canzoni di Henley e Lynch sono brani country suddivisi abbastanza equamente in ballate e canzoni più rock, tutte di grande qualità; esempio lampante è “The Cost of Living” una country ballad eseguita brillantemente da Don insieme a Merle Haggard, con la pedal steel ed il piano sugli scudi.

“No, Thank You” è un brano rock con forti venature country-blues, cantato e suonato in compagnia di Vince Gill, e musicalmente riporta alle canzoni di Alan Jackson ; “That Old Flame” bello il train sonoro ed il contrasto delle due voci di Don e Martina McBride. “Waiting Tables” ricorda gli Eagles più melensi, “Take A Picture of This” invece rinnova i fasti del vecchio country anche se non è tra le mie preferite.
“Words Can Break Your Heart” è invece un esempio di canzone più cantautorale sullo stile di Jackson Browne, mentre “Praying For Rain” è una bella ballatona country rock sorretta da steel e piano. “Too Much Pride” si sposta leggermente in territori black, con la voce di Don accompagnata da un pianoforte e da un coro gospel. In “Train in The Distance” è il turno di Lucinda Williams a duettare con Henley e la ballata acquista indubbiamente spessore. In chiusura troviamo la morbida “A younger Man”, poi “Where I Am Now” con Trisha Yearwood, un brano rock di stampo chitarristico.

Voto:7,0

Tracklist – Deluxe Edition:

1. Bramble Rose (feat. Mick Jagger & Miranda Lambert)
2. The Cost Of Living (feat. Merle Haggard)
3. No, Thank You
4. Waiting Tables
5. Take A Picture Of This
6. Too Far Gone
7. That Old Flame (feat. Martina McBride)
8. The Brand New Tennessee Waltz
9. Words Can Break Your Heart
10. When I Stop Dreaming (feat. Dolly Parton)
11. Praying For Rain
12. Too Much Pride
13. She Sang Hymns Out Of Tune
14. Train In The Distance
15. A Younger Man
16. Where I Am Now

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...