Dan Kavanagh – Duffy (Einaudi Ed.,2015)

Dan

Pagine 192
Traduzione di Norman Gobetti
Collana Supercoralli

Già uscito nel 1982 in Italia come “Duffy, il doppio” tramite Giallo Mondadori(traduzione di Gigi Coretti), l’investigatore privato Nick Duffy è un agente cacciato dalla polizia perché troppo poco disposto a scendere a compromessi con i poteri oscuri che governano il suo territorio. E il vero protagonista del romanzo è proprio questo territorio, ovvero il quartiere londinese di Soho, dove all’epoca (il romanzo si svolge fra il 1975 e il 1979) si concentravano le attività criminose della capitale britannica, soprattutto quelle legate al mercato del sesso.

Trama:

Tornando stanco dal lavoro, Brian McKechnie non si aspettava certo di trovare la moglie legata a una sedia del salotto e la casa invasa da una terribile puzza di bruciato. E non è tutto. Dopo qualche tempo, il telefono del suo ufficio squilla: è un certo Mr Salvatore che, signorile e mellifluo, non tarda a chiedergli dei soldi. Dato che il commissario Sullivan non gli è di nessun aiuto, McKechnie decide di rivolgersi a Duffy, un ex poliziotto riciclatosi come detective privato. Duffy ha molti scheletri nell’armadio, e le sue inclinazioni bisessuali gli hanno procurato non pochi guai quando era un agente in servizio. Le indagini lo portano a Soho, zona di cui in passato conosceva ogni segreto. Cinema a luci rosse, sexy-shop, peep show, locali di strip-tease e dubbi centri per massaggi: gli basta fare un giro per rendersi conto che il mercato è ancora florido. Sono cambiate un po’ di cose, ovvio, ma alcuni monumenti restano: la prostituta Renée, ad esempio, che, amareggiata dal malcostume dilagante nella professione, non disdegna di arrotondare aggiornando un vecchio amico. All’astro nascente di Soho, Mr Salvatore, però, non piace che la gente vada a ficcare il naso nei suoi affari. Abiti raffinati e modi eleganti non devono ingannare: un macabro senso dell’umorismo, associato a una passione per gli schedari, può essere l’arma piú pericolosa. Nelle sue accurate ricerche sul campo, Duffy dovrà guardarsi le spalle, e non solo. In equilibrio perfetto tra suspense e ironia, Duffy è ideale sia per i fan dell’hard-boiled sia per chi, di fronte ai polizieschi, storce il naso e passa oltre.

Note sull’ Autore:

Dan Kavanagh è nato nella Contea di Sligo nel 1946. Dopo aver dedicato la sua adolescenza ad assenze ingiustificate a scuola e piccoli furti, ha lasciato casa sua a diciassette anni e firmato come un marinaio su una petroliera liberiana. Dopo aver lasciato il lavoro sulle navi a Montevideo, ha vagato attraverso le Americhe facendo una moltitudine di lavori: da wrestler a cameriere-sui-pattini a rotelli presso un drive-in a Tucson, buttafuori in un bar gay di San Francisco. Attualmente vive a Londra e segue lavori che si rifiuta di specificare.

Fatevi un regalo. È uno dei thriller inglesi piú vivaci e brillanti».
«Evening Standard»

«Duffy è un personaggio meraviglioso e accattivante, con ogni evidenza la creazione di una mente raffinatissima».
«Daily Mail»

Annunci

Un pensiero su “Dan Kavanagh – Duffy (Einaudi Ed.,2015)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...