Jesse Malin – Outsiders (One Little Indian, 2015)

Jesse Malin outsiders

Ennesimo beautiful loser in territorio rock urbano posto ai margini della città: la New York dei bassifondi che lo ha visto crescere e che presto è divenuta sua fonte di ispirazione. Un’ispirazione che quest’anno ha raggiunto l’apice con la pubblicazioni di ben due album; a pochi mesi dal precedente “New York Before the war” giunge questo nuovo quanto ottimo episodio dove ritroviamo il punk rock, l’urban rock tinto di folk alla Willie Nile, ed un sound debitore tanto ai Clash (qui è presente una commovente rilettura della canzone “Stay Free”) quanto a Springsteen e Lou Reed. Ma non solo, perchè l’album è stato inciso in Pennsylvania e fuori dalla sua New York il buon Jesse ha cercato di ampliare i suoi orizzonti musicali. Si parte con la canzone “Outsiders” che propone un beat torbido che rimanda a Bo Diddley, per passare al funky filtrato dai Talking Heads in “Society Sally”, mentre “Edward Hopper” è rollingstoniana sino al midollo. Suoni diretti, sporchi che in “The Hustlers” riportano ad Alex Chilton ed Alan Vega. Malin ha messo insieme una band con l’amico Derek Cruz e il produttore Don DiLego che ha capito subito le intenzioni ed ha organizzato una serie di sessions notturne, senza telefoni e segnali dal mondo esterno per trovare la giusta concentrazione. Tutto ciò ha partorito la dolce ballata “San Francisco” col violino sugli scudi, la bella e notturna “In The Summer”, la dura ed elettrica “Here’s The Situation” con ospite J Mascis (Dinosaur Jr.), il boogie rock di “Whitestone City Limits” e una “You Know It’s Dark When Atheists Start to Pray” che ti disorienta per il ritmo folk rock che poi viene arricchito da una sezione fiati che ti catapulta direttamente nella bolgia del French Quarter di New Orleans.
A Jesse, quest’anno, non si poteva chiedere di più.

Voto: 7,5

Tracklist:

1.Outsiders
2.San Francisco
3.Here’s the Situation
4.Society Sally
5.Edward Hopper
6.Whitestone City Limits
7.Stay Free
8.The Hustlers
9.All Bets Are Off
10.In the Summer
11.You Know It’s Dark When Atheists Start to Pray
12.Good Times

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...