Charles Bukowski – Il ritorno del vecchio sporcaccione (Feltrinelli Ed., 2017)

c-bukowski

 
Collana: I Narratori
Pagine: 240
Prezzo: 16,00 €
Genere: Narrativa
Traduttore: Simona Viciani
Data di pubblicazione : Giovedì 09 Febbraio, 2017
 

Una nuova selezione inedita delle migliori storie apparse nella sua famosa rubrica “Taccuino di un vecchio sporcaccione” e mai raccolte in volume. Storie di sesso, droghe e alcol.

Nel 1967 Charles Bukowski ottenne finalmente la notorietà con la sua colonna settimanale “Taccuino di un vecchio sporcaccione”, seguito dall’omonimo libro uscito nel 1969. Continuò a tenere la rubrica per altri vent’anni, utilizzandola anche come palestra per sviluppare idee per i suoi libri successivi. “Il ritorno del vecchio sporcaccione” mette insieme molte di queste gemme rimaste inedite da allora. Ritroviamo le sue solite ossessioni sesso, alcol e cavalli -, le sue incursioni nella letteratura o nella politica, le sue tormentate relazioni con le donne e le sue luride scappate nei giri della poesia. Seguendo l’intero arco della carriera dello scrittore, il libro fa luce su una parte della sua biografia e mette in risalto tutta la sua versatilità.

Note sull’ autore:

Anche se presumo non sia necessario presentarlo, in quanto quasi tutti si sono imbattuti in un suo romanzo oppure in una raccolta di poesie, scrivo alcune essenziali note su Charles Bukowski: è nato ad Andernach, in Germania, nel 1920 ma è vissuto in America dall’età di tre anni fino alla sua dipartita, avvenuta nel marzo del 1994 a San Pedro, in California. Ha pubblicato giovanissimo il suo primo racconto, ma è rimasto a lungo ai margini della cultura ufficiale, anche per il suo stile di vita disordinato e ribelle. Negli anni settanta la svolta: diventa un autore di culto, soprattutto in Europa, apprezzato come l’esponente più autentico e originale di quella vena letteraria corrosiva e anticonformista inaugurata da Henry Miller e dalla cultura beat. I suoi lavori in Italia sono stati pubblicati quasi tutti da Feltrinelli: Storie di ordinaria follia (1975, 2013), Compagno di sbronze (1979, 2013), Taccuino di un vecchio porco (1980), Musica per organi caldi (1984, 2009), Hollywood, Hollywood! (1990, 2012), Pulp. Una storia del XX secolo (1995, 2012), Shakespeare non l’ha mai fatto (1996, 2013), Quello che importa è grattarmi sotto le ascelle (1997), Quando eravamo giovani. Poesie I (1999, 2015), Il Capitano è fuori a pranzo (2000, 2014), Il canto dei folli. Poesie II (2000; nuova trad. 2015), Il Grande. Poesie III (2002), Azzeccare i cavalli vincenti (2009), Scrivo poesie solo per portarmi a letto le ragazze (2012), Il sole bacia i belli. Interviste, incontri, insulti (a cura di D.S. Calonne, 2014), Il ritorno del vecchio sporcaccione (2017). Inoltre, sempre per Feltrinelli, la biografia La sconcia vita di Charles Bukowski di Jim Christy (1998) e, nella collana digitale Zoom, Un’amabile storia d’amore (2011) e Lo sciupafemmine di Hollywood Est (2012).

Annunci

2 pensieri su “Charles Bukowski – Il ritorno del vecchio sporcaccione (Feltrinelli Ed., 2017)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...