Il nuovo film Blinded By The Light di Gurinder Chadha ispirato alla musica di Bruce Springsteen — Pink Cadillac Music

La regista Gurinder Chadha ha iniziato le riprese della sua nuova commedia drammatica, intitolata Blinded By The Light come la celeberrima canzone di Springsteen pubblicata nel 1973 e primo singolo tratto dal suo album di debutto, Greetings from Asbury Park, N.J. Il film nasce dal sodalizio artistico della regista con il giornalista britannico Sarfraz Manzoor […]

via Il nuovo film Blinded By The Light di Gurinder Chadha ispirato alla musica di Bruce Springsteen — Pink Cadillac Music

Annunci

Tre manifesti a Ebbing, Missouri ( USA/ G. B. – 20th Century Fox, 2017)

locandina

Un film di Martin McDonagh.
Con Frances McDormand, Woody Harrelson, Sam Rockwell, Abbie Cornish, Lucas Hedges.
Genere: Commedia drammatica.
Durata 115 min.

Una commedia drammatica condita da robuste dosi di black humor, che ricorda molto lo stile del periodo d’oro dei fratelli Coen (Fargo, Il Grande Lebowsky, Fratello dove sei e Non è un paese per vecchi) tanto da avere come protagonista proprio la moglie di Joel Coen, Frances McDormand.
Mi ha favorevolmente impressionato tutta la storia, che si svolge nella profonda provincia americana, dove molti odiano ancora i neri (tuttavia nel film il regista mostra che si sono anche integrati nella società di questo paesino del Missouri)ed impera l’omofobia tra le forze di polizia.

Al suo terzo film (dopo il positivo “In Bruges” ed il deludente ” 7 Psicopatici”), Martin McDonagh riesce ad insinuare in maniera egregia la tragedia all’interno della commedia nera ma con spunti che fanno riflettere, come il razzismo ancora insito tra le pieghe della società americana (ma qui sfonda una porta aperta) e la storia di una madre disperata, che “pretende” giustizia da parte delle forze di polizia che sinora si sono dimostrati distratti, svogliati ed interessati a perseguitare gli omosessuali oppure “a torturare persone di colore”, come è l’ accusa che macchia l’agente Dixon (Sam Rockwell), un bamboccione succube della anziana madre ed amante della bottiglia e della violenza gratuita.

Ora, ovviamente, per chi non ha ancora visto il film suggerirei di non proseguire oltre anche se non si tratta di un vero giallo o thriller, ma la storia ha un percorso con un finale che è un peccato perdersi.

—————-

Ad Ebbing, cittadina del Missouri, Angela Hayes una ragazzina sedicenne è stata violentata e uccisa sette mesi prima e la madre Mildred è disperata per la perdita ed incazzata con la polizia locale, la quale sembra non faccia abbastanza per indagare sul delitto e consegnarle il colpevole.
Quindi, amareggiata, decide di commissionare dei manifesti da apporre su tre cartelloni pubblicitari che stazionano in disuso proprio sulla strada dove la figlia ha perso la vita in maniera così drammatica, con messaggi diretti allo sceriffo locale Bill Willoughby.
Dopo la loro affissione, anche se la Drinkwater road è ormai poco utilizzata in quanto esiste la nuova superstrada per l’accesso più veloce al paese, i tre manifesti provocheranno reazioni contrastanti tra i cittadini rivelando il meglio e il peggio della comunità; tuttavia riusciranno a far riaprire il caso, proprio come voleva Mildred. Richiamati al loro dovere sia dai manifesti che dalla stampa, che in un primo momento si schiera a fianco di Mildred, i poliziotti adottano misure repressive, criminalizzando chi vuole soltanto giustizia.
Contro ogni logica, chi cerca una soluzione e comprende appieno il dramma di Mildred è proprio lo sceriffo Willoughby (W. Harrelson), ma l’uomo non ha molto tempo a disposizione perché è gravemente malato di cancro al pancreas e sta per morire.
I suoi pensieri positivi tuttavia, li farà pervenire alle persone interessate tramite tre lettere scritte di suo pugno prima della sua dipartita.

Il destino cambierà l’ordine delle cose e Mildred e Dixon diventeranno una strana coppia, accomunati nell’essere entrambi fanatici e intolleranti e sceglieranno nel finale di intraprendere una strada che potrebbe virare alla violenza gratuita: una denuncia ed una critica diretta alla società americana.

Condito da un linguaggio sboccato ed irriverente (da oscar la “ramanzina” che Mildred/McDormand fa al reverendo, Padre Montgomery – presentatosi a casa sua come portavoce dei cittadini, per cercare di farla ragionare e fargli togliere i manifesti – che accomuna i Crips ed i Bloods, le gang di strada di Los Angeles ed i loro affiliati, ai preti colpevoli, in egual misura, per i loro reati impuniti di pedofilia sulla base di improbabili leggi emanate negli anni ’80 per combattere la criminalità) ed inframmezzato da una non sottile vena comico- grottesca, il fresco vincitore di quattro Golden Globe (miglior film, migliore sceneggiatura, miglior attrice Frances McDormand e miglior attore non protagonista Sam Rockwell) è scritto e girato molto bene dal regista e sceneggiatore Martin McDonagh e recitato alla grande da un cast di attori in stato di grazia.
Un grande film. Da vedere assolutamente.

Voto: ****

Golden Globe 2018

Ribloggo il post del blogger Alessandro/ poP World che seguo, in merito ai vincitori dei Golden Globes 2018, premiazione avvenuta questa notte ora italiana.

La 75ª cerimonia di premiazione dei Golden Globes si è svolta nelle prime ore della notte del 8 Gennaio (orario italiano) ed ha avuto luogo al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, California. Lo show celebrativo è stato condotto dal comico e conduttore televisivo Seth Meyers. La premiazione è stata trasmessa da Sky Atlantic in Italia. Stanotte (mezzanotte […]

via “Golden Globes 2018” — PoP World

I Migliori Film del 2017

Top 25

Di seguito una selezione di film che voglio segnalare tra i tanti visti nel corso del 2017.

cine

25. BRIGHT / 2017

Regia di David Ayer, con Will Smith, Joel Edgerton, Noomi Rapace, Lucy Fry, Chris Browning, Andrea Navedo.Genere Fantasy.

In una Los Angeles alternativa divisa in caste dove gli elfi sono in cima alla piramide sociale, completata da esseri umani, orchi e creature magiche, l’agente Ward e il suo collega, l’orco Jakoby, vengono coinvolti in un’avventura che deve preservare un’arma speciale che, nelle mani sbagliate, potrebbe distruggere ed arrecare danni all’intera popolazione…
Non sono certo un ammiratore del genere fantasy ma questo film non si discosta molto alla realtà (dopo aver assimilato gli orchi, elfi e fate…) ed alla fine la visione mi ha abbastanza soddisfatto.

Voto: ***

24. MADRE! / 2017

Regia di Darren Aronofsky, con Jennifer Lawrence, Javier Bardem, Michelle Pfeiffer, Ed Harris, Domhnall Gleeson. Genere:Drammatico/Horror

Una coppia vive in una grande casa isolata in mezzo ai campi di grano di proprietà del marito, che in precedenza è andata distrutta da un incendio, Lei sta cercando di ricostruirla mentre Lui cerca ogni giorno di superare il blocco che gli impedisce di scrivere e passa le giornate davanti alla pagina bianca….. Tosto e demoniaco…

Voto: *** 1/2

23. LA CURA DAL BENESSERE / 2017

Regia di Gore Verbinski, con Dane DeHaan, Jason Isaacs, Mia Goth, Celia Imrie, Lisa Banes, Adrian Schiller. Genere: Thriller/Horror.

Lockhart, giovane broker di Wall Street, è stato mandato dal suo capo sulle Alpi svizzere, per recuperare Pembroke, l’amministratore delegato della sua azienda che, dopo una vacanza in un centro benessere, non è ancora rientrato sul posto di lavoro…
Voto: ***

22. SCAPPA – GET OUT /2016 (uscito in Italia a Maggio 2017)

Regia di Jordan Peele, con Daniel Kaluuya, Allison Williams, Bradley Whitford, Caleb Landry Jones, Stephen Root. GENERE: Thriller.

Un giovane afroamericano visita la tenuta di famiglia della fidanzata bianca e capisce (troppo tardi…) il vero motivo che si cela dietro l’invito.

Voto: ***

21.ASSASSINIO SULL’ ORIENT EXPRESS / 2017

Un film di Kenneth Branagh. Con Kenneth Branagh, Penélope Cruz, Willem Dafoe, Judi Dench, Johnny Depp – Genere: Giallo.

Tiepida riproposizione del classico di Agatha Christie
che fa leva su una grande interpretazione di Kenneth Branagh.

Voto: ***

20. AMERICAN ASSASSIN / 2017

Regia di Michael Cuesta, con Dylan O’Brien, Michael Keaton, Sanaa Lathan, Shiva Negar, Taylor Kitsch, David Suchet. GENERE: Azione.
Dall’omonimo romanzo di Vince Flynn, la vita dell’agente Mitch Rapp, da studente del college a recluta di missioni pericolosissime in Medio oriente per conto della CIA.

Voto:***

19. ATOMICA BIONDA / 2017

Regia di David Leitch, con Charlize Theron, James McAvoy, Sofia Boutella, John Goodman, Toby Jones. Genere: Azione.

Nel 1989, alla vigilia del crollo del Muro di Berlino e due settimane prima dell’inizio della Guerra Fredda, un agente dell’M16 in possesso di una lista di informazioni segrete viene ucciso. Lorraine Broughton, la migliore esperta di intelligence della Gran Bretagna, viene inviata in missione per indagare sulla scomparsa del collega e rintracciare la lista perduta.

Voto: ***

18. I DON’T FEEL AT HOME IN THIS WORLD ANYMORE / 2017
Un film di Macon Blair. Con Melanie Lynskey, Elijah Wood, David Yow, Jane Levy, Devon Graye. GENERE:Thriller.

Dopo che la sua casa è stata svaligiata dai ladri, Ruth decide di trovare a tutti i costi i colpevoli, così chiede la collaborazione di Tony, un vicino di casa…
Molto strano che non abbiano tradotto il titolo del film in italiano,comunque si tratta di un thriller a low budget ma originale ed a tratti denso di dark humor.

Voto: ***

17. SECURITY / 2017

Regia di Alain DesRochers, con Ben Kingsley, Antonio Banderas, Liam McIntyre, Chad Lindberg, Gabriella Wright. GENERE: Thriller/Azione.

Eduardo ‘Eddie’ Deacon è un ex veterano dei servizi speciali disoccupato. Dopo un periodo di sconforto viene assunto come guardia di sicurezza di un centro commerciale in un quartiere poco sicuro della città. Durante la sua prima sera di lavoro, apre le porte a una giovane ragazza, scappata da un convoglio di polizia che la stava portando come testimone a un processo……

Voto: ***

16. BARRY SEAL – UNA STORIA AMERICANA / 2017
Regia di Doug Liman, con Tom Cruise, Sarah Wright, Domhnall Gleeson, Jesse Plemons, Lola Kirke, Alejandro Edda – GENERE: Azione.

Basato sulla storia vera di Barry Seal,negli anni ’80 da pilota TWA passa a lavorare contemporaneamente per la CIA e per i narcotrafficanti sudamericani.

Voto: ***1/2

15. IT / 2017

Regia di Andy Muschietti, con Bill Skarsgård, Owen Teague, Jaeden Lieberher, Finn Wolfhard, Wyatt Oleff. GENERE:Thriller/Horror
Dall’omonimo romanzo di Stephen King. A Derry, una piccola cittadina del Maine, un gruppo di 7 ragazzini, conosciuti come ‘Il Club dei Perdenti’, si trova faccia a faccia con la personificazione del male…

Voto: *** 1/2

14. SMALL CRIMES / 2017
Regia di E.L. Katz, con Nikolaj Coster-Waldau, Molly Parker, Macon Blair, Gary Cole, Robert Forster. GENERE:Drammatico.

Uscito dal carcere dopo 6 anni, un ex poliziotto torna a casa in cerca di riscatto. Ben presto rimarrà però intrappolato nel caos che pensava di essersi lasciato alle spalle. Tratto dal libro di Dave Zeltserman: ritratto amaro di un uomo convinto di poter tornare a vivere come una volta, ma non è cosi semplice: un pugno nello stomaco, ben interpretato dal protagonista Nikolaj Coster-Waldau
che riesce ad eguagliare l’intensità emotiva che si respira nel libro.

Voto: ***1/2

13. MOST BEAUTIFUL ISLAND / 2017
Regia di e con Ana Asensio, Natasha Romanova, David Little, Nicholas Tucci, Larry Fessenden. GENERE:Drammatico.

Una giovane donna immigrata a New York, si sforza di sbarcare il lunario mentre tenta di sfuggire al proprio passato. Come ogni giorno, affronta una serie di problematiche e imprevisti quando, prima che la sua giornata sia finita, si ritrova inavvertitamente protagonista di un crudele gioco in cui vengono messe a rischio delle vite per l’intrattenimento perverso di pochi privilegiati.

Voto: *** 1/2

12. EL BAR / 2017
Regia di Álex De la Iglesia, con Mario Casas, Blanca Suárez, José Sacristan, Carmen Machi, Terele Pavez, Jaime Ordóñez. GENERE: Thriller/Grottesco/Pulp

Madrid. Un gruppo di persone resta intrappolato all’interno di un bar del centro cittadino, dopo che un paio di loro vengono uccisi da un cecchino, per motivi ignoti….
Ottimo mix di humor grottesco, thriller, splatter ed horror, condito con intelligenza e maestria dal regista Álex De la Iglesia.

Voto: ***1/2

11. LOGAN – THE WOLVERLINE / 2017
Regia di James Mangold, con Hugh Jackman, Patrick Stewart, Richard E. Grant, Boyd Holbrook, Stephen Merchant.GENERE:Azione/Fantasy

El Paso, nel 2029. Wolverine non è più quello di una volta, ora fa lo chaffeur, sta invecchiando e i suoi poteri si sono indeboliti. Ma quando si presenta una bambina misteriosa, per lui ricominciano i guai.
Terzo episodio di Wolverline ed ultimo interpretato da Hugh Jackman

Voto: ***1/2

10. BABY DRIVER – IL GENIO DELLA FUGA / 2017
Regia di Edgar Wright, con Ansel Elgort, Kevin Spacey, Lily James, Eiza Gonzalez, Jon Hamm, Jamie Foxx. GENERE: Azione.

Baby è un giovane ma abilissimo autista che lavora per un’organizzazione criminale un pò particolare con a capo il misterioso Doc. Di volta in volta per compiere le rapine recluta criminali diversi ma Baby è sempre presente, alla guida dell’auto …

Voto: ***1/2

09. SPLIT / 2017

Regia di M. Night Shyamalan, con James McAvoy, Anya Taylor-Joy, Betty Buckley, Jessica Sula, Haley Lu Richardson. GENERE: Thriller.

Un ragazzo ha 23 personalità ma una è dominante. Rapisce tre ragazze e comincia a perdere il controllo e tutto il suo mondo inizia a crollare.
Voto: ***1/2

08. NEVE NERA / 2017

Regia di Martin Hodara, con Laia Costa, Ricardo Darín, Dolores Fonzi, Andrés Herrera, Mikel Iglesias. Genere: Drammatico.

Accusato di aver ucciso un fratello durante l’adolescenza, Salvador vive da solo nel mezzo della Patagonia. Molti anni dopo, suo fratello Marco e sua cognata Laura lo raggiungono per cercare di convincerlo a vendere la terra che hanno ricevuto insieme in eredità….

Voto: ***1/2

07. BLACK BUTTERFLY / 2017
Regia di Brian Goodman, con Antonio Banderas, Jonathan Rhys Meyers, Piper Perabo, Abel Ferrara, Vincent Riotta. GENERE: Thriller.

Paul è uno scrittore in crisi ed alcolizzato ma con un passato glorioso. Ora vive ritirato in montagna. Un giorno un tipo, Jack appena uscito di prigione, irrompe nella sua vita con uno zaino in spalla e la volontà di aiutarlo a ritrovare estro e parole….

Voto: ***1/2

06. LA FRATELLANZA / 2017
Regia di Ric Roman Waugh, con Nikolaj Coster-Waldau, Lake Bell, Jon Bernthal, Jeffrey Donovan, Omari Hardwick. Genere. Drammatico.

La vita di Jacob cambia radicalmente quando, accusato di aver procurato la morte di un amico in seguito a un incidente automobilistico, finisce in prigione, condannato a una lunga pena. A questo punto deve trovare il modo di sopravvivere….

Voto: ****

05. BULLET HEAD / 2017

Regia di Paul Solet, con Adrien Brody, John Malkovich, Antonio Banderas, Ori Pfeffer, Alexandra Dinu. GENERE: Thriller.

Tre ladri si nascondono in un magazzino senza via d’uscita che devono fare i conti con un cane da combattimento chiamato De Niro.
Thriller adrenalinico con John Malkovic, Adrien Brody e Antonio Banderas.

Voto: ****

04. DUNKIRK /2017

Regia di Christopher Nolan, con Fionn Whitehead, Tom Glynn-Carney, Jack Lowden, Harry Styles, Aneurin Barn. GENERE:Drammatico.

1940. Durante l’avanzata dei tedeschi attraverso la Francia, i soldati francesi e britannici sono circondati sulle coste della Manica: l’unica via di fuga è un’evacuazione via mare.

Voto: ****

03. WIND RIVER / 2017

Regia di Taylor Sheridan, con Elizabeth Olsen, Jeremy Renner, Jon Bernthal, Martin Sensmeier, Julia Jones. GENERE:Thriller

Recensione completa : https://wp.me/p3cehQ-8Ov

Voto: ****

02. BLADE RUNNER 2049 / 2017

Regia di Denis Villeneuve, con Ryan Gosling, Harrison Ford, Ana de Armas, Sylvia Hoeks, Robin Wright, Dave Bautista. Genere: Fantascienza-noir.

L’agente K è un blade runner della polizia di Los Angeles, nell’anno 2049. Sono passati trent’anni da quando Deckart faceva il suo lavoro. I replicanti della Tyrell sono stati messi fuori legge E K è sulle tracce di un vecchio Nexus quando scopre qualcosa che potrebbe cambiare tutte le conoscenze finora acquisite sui replicanti, e dunque cambiare il mondo. Come in ogni noir che si rispetti dovrà consegnare pistola e distintivo e fare i conti da solo con il proprio passato.

Voto: ****

01. THE KILLING OF A SACRED DEER / 2017
Regia di Yorgos Lanthimos, con Nicole Kidman, Alicia Silverstone, Colin Farrell, Bill Camp, Raffey Cassidy. GENERE: Thriller.

Steven è un cardiologo con una bellissima moglie, Anna, e due figli, Kim e Bob. A loro insaputa incontra un ragazzo di nome Martin, come se tra i due ci fosse un legame, di natura ignota a chiunque altro. Quando il figlio Bob comincia ad accusare degli strani sintomi psicosomatici, la verità su Steven e Martin sale a galla. Incredibile thriller psicologico incentrato su una vendetta sinistra e diabolica.

Voto: ****

In attesa dell’uscita di alcuni film del 2018 che reputo interessanti come “Tre manifesti a Ebbing Missouri”, “Hostiles”, “Sweet Virginia”, “Sicario 2” ed il nuovo film diretto da Clint Eastwood “The 15:17 to Paris”(che rispecchiano alcuni dei miei generi preferiti) auguro una buona visione a tutti, qualsiasi film desiderate vedere. Bye Bye !!!

I film del 2017 da….”maneggiare con cura”

cinema

Per quanto mi riguarda il protagonista del 2017 in ambito cinema e dintorni, nel bene e nel male è stato Netflix, network di Los Gatos, California che oltre a proporre serie tv e film online, da alcuni anni si cimenta pure alle produzioni.
Detto questo, di seguito alcuni tra i film visti che sono risultati deludenti, che non hanno rispettato le aspettative o che non mi hanno entusiasmato.
Molti di voi non saranno d’accordo ma temo che sia difficile trovare un ‘intesa comune in base alle proprie preferenze quindi considerate la seguente lista con un certo distacco in quanto si tratta ovviamente di un parere soggettivo e personale.

GHOST IN THE SHELL / 2017

Regia di Rupert Sanders. Un film Da vedere 2017 con Scarlett Johansson, Michael Pitt, Juliette Binoche, Michael Wincott, Danusia Samal. – Genere Azione.

Basato sul manga giapponese omonimo, è ambientato in un futuro non troppo lontano, in cui il confine tra uomo e tecnologia è sempre più labile, e dove troviamo il Maggiore, una donna unica nel suo genere. Vittima di un terribile incidente, è stata salvata dalla morte e trasformata in un soldato perfetto tramite una modificazione che l’ha resa un ibrido tra cyborg e essere umano.
Buone le intenzioni ma pessima la riuscita. Molto meglio il film d’animazione uscito nel 2004.

Voto: **

OVERDRIVE / 2017
Regia di Antonio Negret, con Scott Eastwood, Freddie Thorp, Ana de Armas, Gaia Weiss, Simon Abkarian. Cast completo Titolo originale: Overdrive. Genere Azione – Francia.

Action thriller ambientato nel sud della Francia, segue le audaci imprese dei fratelli Foster, ladri specializzati nel furto d’auto d’epoca, finiscono per errore nella trappola di un boss della mafia locale.Il figlio di Clint Eastwood nonostante sia belloccio fatica a raggiungere i vertici interpretativi di un seppur discreto, attore. Per gli amanti della saga “Fast & Furious” (guarda caso, Scott è stato reclutato nell’ultimo episodio della serie, non aggiungo altro …).

Voto: **

YOU GET ME / 2017

Regia di Brent Bonacorso. Un film con Bella Thorne, Halston Sage, Taylor John Smith, Anna Akana, Nash Grier. Genere Thriller – USA

Dopo un momento di crisi con la fidanzata Alison, il liceale Tyler si butta tra le braccia di Holly, una ragazza appena conosciuta. Il mattino dopo dovrà fare i conti con la realtà e le conseguenze della sua scelta….
Thriller scialbo e prevedibile.

Voto: **

DEATH NOTE / 2017
Regia di Adam Wingard, con Nat Wolff, Margaret Qualley, Keith Stanfield, Willem Dafoe, Shea Whigham. Genere Thriller – USA.

Dal manga di Tsugumi Ōba. Light Turner è uno studente del liceo che entra in possesso di un quaderno soprannaturale e gli consente di far uccidere le persone il cui nome viene scritto all’interno delle sue pagine. Dopo aver provato, inizia una strenua lotta contro il Male…

Voto: **1/2

LA TORRE NERA / 2017
Regia di Nikolaj Arcel. Un film con Idris Elba, Katheryn Winnick, Matthew McConaughey, Claudia Kim, Jackie Earle Haley- Genere Fantasy

Dall’omonimo ciclo di romanzi di Stephen King. New York. Il giovane Jake è tormentato da strani sogni e visioni in cui ricorrono tre immagini: un uomo vestito di nero, un pistolero e una torre nera.

Voto: ** 1/2

IL GIOCO DI GERALD / 2017
Regia di Mike Flanagan, con Carla Gugino, Henry Thomas e Bruce Greenwood. Genere Thriller.

Dall’omonimo romanzo di Stephen King. Jessie e il marito Gerald decidono di trascorrere alcuni giorni da soli nella loro bella casa sul lago. Benché la donna non sia particolarmente entusiasta, Gerald intende mettere in atto una sua fantasia sessuale, ma qualcosa va storto…. L’idea originale del libro era interessante ma poi leggendolo persi via via interesse. La riproposizione cinematografica non lo aumenta di certo.

Voto: **1/2

FIRST KILL / 2017
Un film di Steven C. Miller. Con Bruce Willis, Hayden Christensen, Gethin Anthony, Magi Avila, Charlotte Kirk.Genere : Thriller/Azione.

Per riallacciare il legame con suo figlio un broker di Wall Street decide di portare tutta la famiglia a un’escursione di caccia nei boschi della sua infanzia. Il loro viaggio prende però una brutta piega quando s’imbattono in un gruppo di rapinatori e sono testimoni dell’omicidio di uno di loro……
B movie scontato.

Voto: **1/2

L’AMANT DOUBLE / 2017

Regia di François Ozon, con Jacqueline Bisset, Marine Vacth, Jérémie Renier.
Chloé è una giovane donna fragile e depressa che entra in psicoterapia e si innamora del suo analista, Paul. Qualche mese più tardi, i due vanno a vivere insieme ma lei scopre che il suo amante le ha nascosto un lato della sua identità.
Molti reputeranno questo film imperdibile ma per me si tratta di un film dalla psicologia spicciola, nonostante la patina d’eleganza che attirerà i cinefili puri.

Voto: **1/2

BERLIN SYNDROME / 2017

Un film di Cate Shortland. Con Teresa Palmer, Max Riemelt, Matthias Habich, Tim Kano, Vitus Wieser.Genere: Thriller – Australia.

Turista australiana in vacanza a Berlino conosce un ragazzo: mai fidarsi degli sconosciuti! Ben girato e dalla struttura solida ma pecca per la poca credibilità per l’atteggiamento della ragazza vittima del sequestro e pure per un finale troppo forzato.

Voto: **1/2

ALIEN: COVENANT / 2017
Regia di Ridley Scott. Un film con Michael Fassbender, Katherine Waterston, Billy Crudup, Danny McBride, Demián Bichir- Genere Fantascienza.

L’equipaggio della nave spaziale Covenant si imbatte in quello che reputa una sorta di paradiso inesplorato: in realtà, si tratta di un mondo oscuro e particolarmente pericoloso il cui unico abitante (forse) è l’androide David.
Sequel di “Prometheus”, prequel dell’originale Alien del 1979.
Inutile dire che mi aspettavo molto di più, è stata un’autentica delusione.

Voto: **1/2

AUGURI PER LA TUA MORTE / 2017
Regia di Christopher Landon, con Jessica Rothe, Israel Broussard, Ruby Modine, Rachel Matthews, Charles Aitken. Genere: Horror.
Tree è costretta a rivivere continuamente il giorno della sua morte, avvenuta in occasione del suo compleanno. Riuscirà a porre fine alla sequenza infinita di ripetizioni solo quando scoprirà l’identità del suo assassino.

Voto: **1/2

1922 / 2017
Regia di Zak Hilditch, con Kaitlyn Bernard, Bruce Blain, Spencer Brown, Roan Curtis, Brian d’Arcy James.

Adattamento cinematografico dell’omonimo racconto presente nella raccolta “Notte buia, niente stelle” di Stephen King.

Voto ** 1/2

JOHN WICK – CAPITOLO 2 / 2017

Regia di David Leitch, Chad Stahelski, con Keanu Reeves, Riccardo Scamarcio, Claudia Gerini, Ian McShane,Laurence Fishburne. Genere: Thriller.

Coinvolto da un collega a cui è legato da un patto di sangue, il sicario John Wick si reca a Roma, per smantellare una pericolosissima accolita di assassini.
Carino e nella lista dei film da evitare lo considero il meno peggio.

Voto : ***

A breve il post con i migliori film del 2017 secondo il mio (opinabile) giudizio.

I Segreti di Wind River – un film di Taylor Sheridan (Usa, 2017)

WindRiver

con Jeremy Renner (Cory Lambert), Elizabeth Olsen (Jane Banner), Jon Bernthal (Matt), Gil Birmingham (Martin Hanson)

Sono molto restio a scrivere dei film che ho visto (e ne guardo molti) in quanto, a differenza della musica, non riesco ad esternare le mie emozioni oppure essere molto obiettivo, ma quando ti capita di vedere un gran film allora tutto diventa più semplice.

Dopo aver scritto la sceneggiatura dei film “Sicario”, “Hell or High Water” e del sequel di Sicario che uscirà prossimamente col titolo (provvisorio) di “Soldado”, Taylor Sheridan (anche nei panni di attore nella serie Tv Sons of Anarchy, dove interpretava il vice sceriffo David Hale) si cimenta nella regia del lungometraggio “Wind River”, un thriller ambientato sulla neve in una riserva indiana del Wyoming e che racconta la provincia americana, apparentemente tranquilla ma in realtà violenta ed ostile.
Il cadavere di una ragazza indiana viene rinvenuto in un campo innevato. Il ranger Cory Lambert l’ha scoperto ed insieme all’ agente scelto alle prime armi Jane Banner, inviato dall’ FBI per indagare, presto scoprono delle tracce di una pericolosa scia di sangue; i sospetti ricadono su un gruppo di lavoratori lontani da casa che devono scaricare le proprie voglie malsane diventando un branco violento e selvaggio, in quella piccola comunità di montagna lontana dalla civiltà.
La scoperta della verità rappresenta per il ranger il riscatto per la perdita della figlia adolescente e la conseguente crisi matrimoniale, mentre per la seconda l’affermazione di un’autorità che molti fanno fatica a riconoscerle.

Strutturato come un thriller e girato con molta eleganza, fa centro per le suggestive ambientazioni e la caratterizzazione dei personaggi ma in particolare rende drammatica e piena di tensione la caccia ai predatori che fanno scempio in una terra a loro estranea del sangue di giovani ragazze native americane. Complimenti a Jeremy Renner a suo agio nel ruolo del ranger ed a Elizabeth Olsen bella agente FBI. Gran bel film, supportato della perfetta colonna sonora di Nick Cave e Warren Ellis. Consigliato.

Voto: ***1/2

Midnight Special – Un film di di Jeff Nichols (Warner Bros, USA 2016)

Midnight-Special-2016

 

Con Michael  Shannon, Kirsten Dunst, Joel Edgerton Adam Driver e Sam Shepard.

Durata 110 minuti.

Cominciamo dalle note positive : il regista Jeff Nichols , apprezzato dal sottoscritto ( e non solo per essere il fratello di Ben , frontman del gruppo indie rock “Lucero”) per alcuni suoi film precedenti, in primis “Mud “, film del 2014 con Matthew Mc Conaughey ma anche “Tale Shelter” e “Shotgun Stories” entrambi con l’attore feticcio di Nichols , Michael Shannon, che ritroviamo protagonista anche in questo film, in compagnia di altri attori di prim’ordine come Joel Edgerton , Kirsten Dunst, Adam Driver ed il grande Sam Shepard. In attesa di vedere il nuovo film uscito nei giorni scorsi col titolo “Loving” storia vera di Richard e Mildred Loving coppia mista che decide di sposarsi nella Virginia di fine anni ’50 (stato che all’epoca puniva con il carcere le unioni miste), ho finalmente deciso di guardare questo film, anche se le recensioni non mi avevano certo incoraggiato a visionarlo. In effetti il film non mi è piaciuto per nulla. A parte le buone interpretazioni dei vari attori, nonostante tutto, (addirittura la Dunst ha una parte decisamente sbiadita ma non certo per colpa sua, anzi lei fa di tutto per rendersi credibile, ma la sceneggiatura non l’ha certo aiutata), la storia si basa su un uomo che ha un figlio di otto anni che deve proteggere da chiunque: dalla luce del sole che potrebbe causargli danni irreparabili, da una setta religiosa che lo vuole catturare e pure dagli agenti del governo degli Stati Uniti che non vedono l’ora di poterlo interrogare, perché il bambino ha dei super poteri che provengono da un mondo alieno di cui tutti vogliono sapere.

Jeff Nichols ha vissuto l’amara esperienza di avere il figlio piccolo affetto da una malattia che ha gettato nel panico l’intera famiglia. La situazione poi si è risolta positivamente ma ha lasciato nella propria vita delle cicatrici profonde ed è per questo motivo che ha deciso di girare questo film ma purtroppo passa con estrema disinvoltura dall’ on the road al mistery fantascientifico in maniera molto poco efficace creando una confusione di generi e di tematiche .
Film decisamente deludente.

Voto: 4,5