Auguri di Buona Pasqua !

Buona Pasqua

Auguri di Buona Pasqua da Bamboo Road !!!

Annunci

Buon Anno da Bamboo Road !!!

2017-in-3d-auguri

I migliori Auguri di Buon anno nuovo a tutti i followers, i blogger ed amici. Come sempre auguro a tutti un anno pieno di serenità, da vivere in salute ed armonia vicino alle persone (ed agli animali, per chi ne possiede) che amiamo.
Cerchiamo di ritagliare un po di tempo anche per noi, non per egoismo, ma se stiamo meglio noi anche chi ci è accanto ne sarà gratificato.

Massimo “Bamboo Road” Orsi.

Tatuaggi

20160925-081

A molti potrebbe sembrare ridicolo, ma al sottoscritto ha fatto piacere passare davanti al tattoo shop, soffermarsi alla vetrina e scoprire un proprio tatuaggio esposto al pubblico.
Tutto ciò non ha prezzo …..scherzo ovviamente, ma ribadisco che mi ha sorpreso positivamente.
Vi sfido ad indovinare qual’è il mio tatuaggio tra quelli presenti (suvvia, non è così difficile, se seguite almeno un pochino il mio blog…..), ci tengo a sottolineare che, nel caso indoviniate, non vincete assolutamente nulla!!!
Ahahahah 😉

ciao a tutti !!!

Rootsway 2016 – 2° appuntamento il 08 e 09 Luglio a Diolo di Soragna (Pr)

Manifesto-FB-Rootsway-2016_Diolo-726x1024

Il Rootsway prosegue al Podere la Bertazza di Diolo di Soragna (PR) che festeggia i 10 anni a coronamento di un traguardo raggiunto con la collaborazione e l’amicizia che si è venuta a creare con l’Associazione Amici della Bertazza che, fin dal primo anno e sotto una pioggia torrenziale, ha incrementato e fatto crescere l’interesse per la tappa più amata del Rootsway. Una tappa che si potrà gustare nelle sere dell’8 e 9 luglio in quel “salotto” che è il Podere La Bertazza nel cuore del Mondo Piccolo di Guareschi e a pochi passi dalla casa natale di Giuseppe Verdi. Il buon cibo della Bassa parmense e la grande musica del Rootsway sono la chiave del successo di questo festival sempre più amato dal numerosissimo pubblico che raggiunge Diolo di Soragna da ogni parte d’Italia per una celebrazione delle tipiche feste popolari in un mix perfetto tra Italia e Sud degli USA. Un modo, pensiamo noi dell’Asscociazione Rootsway, di fare cultura e di riproporre divertimento e socializzazione che sono alla base del buon vivere.

Il Blues, A-Z Blues, Travel For Fans, Blues Made In Italy e Visit USA Italia sono i partner ormai storici del Rootsway Festival oltre ai tanti gemellaggi con realtà estere quali The Blues Foundation di Memphis, Cat Head di Clarksdale, European Blues Union e la neonata Italian Blues Union.

Mentre dalle cucine arrivano piatti della cucina locale e americana sul palco si esibiranno alcuni tra gli artisti maggiormente attivi in questo periodo.

Ecco il programma dettagliato:

venerdì 8 luglio
Poor Boys
Jaime Dolce Band
Gabriel Delta Band

sabato 9 luglio
Rufus Party
Mora & Bronski
Oscar Abelli Quartet

Come sempre INGRESSO GRATUITO e ampio parcheggio illuminato nei pressi del Podere la Bertazza.

Per maggiori informazioni: info@rootsandblues.org | phone: +39 339 3849 219

I posti che…..Tag !!!

i posti che tag

Scrivo in merito all’ invito al tag ricevuto da https://tararabundidee.wordpress.com e seguo le regole qui sotto riportate:

1.Citare l’ideatore del Tag: http://unavitanonbastablog.wordpress.com.
2.Riportare la foto del Tag.
3.Ringraziare il blogger che vi ha nominato: https://tararabundidee.wordpress.com
4.Rispondere alle 10 domande.
5.Nominare 10 blog amici, soprattutto chi ama viaggiare e avvisarli sulla loro bacheca o comunque sincerarsi che abbiano ricevuto la nomination.
6.Aggiungere tra i Tag “i posti che Tag”.

Ora si parteeee!!!

IL POSTO CHE …..

1……PORTI NEL CUORE:

New Orleans, è la città che mi ha ammaliato,inoltre si respira musica 24 ore al giorno , c’è ottimo cibo ed è un meltin’pot di razze: stupenda!

2…..PIU’ DIVERTENTE:
Sono diverse le città che ho trovato divertenti, ma presumo dipendesse dalla compagnia con cui ero al momento, tuttavia direi Barcellona, che ho visitato più volte e nella quale ho sempre passato ottimi momenti

3….PIU’ COMMOVENTE:

Più che commovente, Venezia mi trasmette un senso di tristezza nonostante sia una bellissima città, forse è la laguna che mi fa questo strano effetto…

4….PIU’ DELUDENTE:

Secondo mio modesto parere non esistono città deludenti, ognuna ha sempre qualcosa da offrirci, ma se proprio devo dire un nome allora dico Manchester, una città che mi ha meno emozionato delle altre visitate;

5….PIU’ SORPRENDENTE:

sempre New Orleans…. 😉

6….PIU’ GUSTOSO:

qualsiasi città in Italia !!

7….CHE TI HA LASCIATO UN RICORDO PARTICOLARE:

Tulum, Messico

8….PIU’ ROMANTICO:

Cadaques, Spagna

9….CHE VORRESTI RIVEDERE:

New York

10…..DOVE TI PIACEREBBE ANDARE:

In Belize

Ed ecco i nominati:

https://lapinsu.wordpress.com/

https://violetadyliopinionistapercaso2.wordpress.com/

https://shinersupernova.wordpress.com/

https://nascostatralerighe.wordpress.com/

https://inpuntadipiedinaturalmente.wordpress.com/

https://lorenzorocca.wordpress.com/

https://leggeresognando.wordpress.com/

http://bloodyivy.it/

https://paroleacapo.com/

https://mysterio85.wordpress.com/

ciao !!

Rootsway -Roots’n’Blues Food Festival 2016

rootsway 2016

Come ogni anno sale l’attesa per questo splendido festival musicale e gastronomico itinerante, il Rootsway / Roots’n’Blues & Food Festival premiato a Memphis come miglior festival fuori dagli States dalla Blues Foundation nel 2009, ma tuttora in grado di offrire ottima musica blues e un gustoso mix di piatti tipici nati sulle rive del Po oppure dalle terre paludose del Mississippi.
Come lo scorso anno sarà ancora Novellara, cittadina in provincia di Reggio Emilia, ad inaugurare il 17-18 e 19 giugno, la dodicesima edizione del Rootsway Festival grazie al contributo del Comune ed alla collaborazione con A-Z Blues e la rivista Il Blues, in abbinamento con la grande cucina,organizzata dalla Pro Loco di Novellara,che potranno riproporre al pubblico un festival diventato ormai un appuntamento imperdibile.
Sin dalla nascita del festival ho potuto assistere negli undici anni a concerti “gratuiti” fantastici di artisti come North Mississippi Allstars, Moreland & Arbuckle, Omar and the Howlers, Watermelon Slim, Spencer Bohren, Grayson Capps, Bibo Walker,Jimmy Duck Holmes,Willie King, Eric Deaton,L.C.Ulmer, Cedric Burnside e L.Malcolm e tantissimi altri mentre cenavo con la mia famiglia sotto un cielo pieno di stelle. Momenti indimenticabili.

A Novellara, prima importante tappa del Festival, si potrà contare anche di un mercatino dove saranno presenti stand di dischi in vinile e CD, strumenti musicali fatti a mano, accessori, magliette e lo stand “Visit USA Italia”, associazione in partnership con Rootsway da alcuni anni che organizza viaggi negli States più rurali e meno pubblicizzati.

Il programma dei concerti prevede due gruppi a sera e sul palco si alterneranno alcuni dei principali protagonisti dell’attuale panorama blues nazionale.

PROGRAMMA MUSICALE

Venerdì 17 giugno

PAUL VENTURI TRIO

Senza ombra di dubbio uno degli artisti di punta del panorama blues italiano, capace di far suo il suono che ha dato le origini a tutto con interpretazioni ricche di pathos e particolarmente coinvolgenti grazie alla presenza di veri assi come Oscar Abelli e Roberto Villa.

MAX LAZZARIN & THE LAZY PIRATES feat. STEPH “OCÈAN” GHIZZONI

Il suono delle paludi della Louisiana, di Dr. John e Professor Longhair non potevano trovare migliori epigoni nel piano, nella voce e nei fiati di Max Lazzarin e i suoi Pirati Pigri. Se, poi, aggiungete la regina Voodoo Steph “Océan” Ghizzoni Novellara si trasformerà per incanto in New Orleans.

Sabato 18 giugno

GNOLA BLUES BAND

Un pezzo della storia del blues italiano con una carriera da far crepare d’invidia è il biglietto da visita di Maurizio “Gnola” Glielmo e il suo sound tipicamente americano capace di miscelare il blues con la canzone d’autore rendendo il tutto semplicemente perfetto.

MANDOLIN’ BROTHERS

Se dici Americana non puoi che pensare ai Mandolin’ Brothers, che hanno tra le proprie corde i suoni dell’America dei borderline, dei Little Feat, degli Stones e di Bob Dylan, del quale riproporranno per intero “Highway 61 Revisited”, album tra i più belli e amati di sempre.

Domenica 19 giugno

BB MONK & HIS K-HOLE

Il nuovissimo progetto di Andrea Montanari che rivisita il folk e il blues come musica capace di lanciare un messaggio sociale, riscoprendo con un particolare ed approfondito studio i suoni che hanno generato la musica moderna aiutato, in alcuni frangenti, dalla grande Betty Vezzani.

JOHNNY LA ROSA & KGB

Il rocker per eccellenza, quello che fa quel che vuole quando vuole. Quello che può passare dal blues più puro al punk senza che nemmeno te ne accorgi, perché quella è la sua musica e quando si accendono le luci diventa un tornado capace di travolgere tutti.

INGRESSO GRATUITO

Piazza Unità d’Italia

INFO & LINK:

Web: http://www.rootsandblues.org

Blog: http://www.rootsway.com

Fb: http://www.facebook.com/Rootsway

YouTube: http://www.youtube.com/user/RootswayFestival

Email: info@rootsandblues.org

Phone: +39 339 3849 219

Incrocio le dita e spero che il prossimo appuntamento sia ancora una volta al podere “La Bertazza”, a Diolo di Soragna, una location decisamente incantevole
anche se devo ammettere che tutti i luoghi scelti in precedenza sono sempre stati ben azzeccati. Comunque siete tutti invitati!! Mi raccomando, passate parola.